Rita Bassi

Specialista in dermatologia e venereologia

L’invecchiamento del viso è causato da una combinazione di fattori intrinseci (crono-aging), geneticamente determinati, ed estrinseci, rappresentati principalmente dall’esposizione solare (foto-aging), dal fumo, dalla dieta e dallo stile di vita.

 

Da ciò deriva la progressiva perdita di tono ed elasticità della pelle, la riduzione dei volumi del tessuto osseo e adiposo sottocutaneo e la comparsa di rughe più o meno profonde, associate a discromie.

 

Le procedure di medicina estetica prevedono l’utilizzo di sostanze riempitive .

 

Tali procedure non agiscono sul tono  e sull’elasticità cutanea, per ottenere le quali si devono utilizzare metodiche che stimolano la produzione di nuovo collagene (neocollagenogenesi).

 

La biorivitalizzazione consiste nell’iniezione nel derma,  per via mesoterapica, di principi attivi  biocompatibili  totalmente riassorbibili, che hanno come effetto finale un miglioramento della luminosità e dell’idratazione della cute.